Le Proprietà

Ricchezza e valore dell'olio extra vergine d'oliva

 

La classificazione degli oli è unica nella Comunità Europea e suddivide le tipologie “vergini” cioè ottenute per la sola spremitura da quelle “non vergini” cioè rettificate con procedimento chimico. L'olio Extra Vergine è quell’olio che, ottenuto meccanicamente dalle olive, non abbia subito manipolazioni chimiche ma soltanto il lavaggio, la sedimentazione e la filtrazione e che non contenga più dello 0,8 per cento di acidità espressa come acido oleico.

L’olio extra vergine di oliva contiene le vitamine A, D, E, K (cosiddette liposolubili perché si sciolgono nei grassi) che favoriscono l’accrescimento corporeo, l’attività muscolare e accrescono la resistenza alle infezioni.

Aiuta, secondo recenti studi, l’assorbimento delle vitamine liposolubili contenute in altri alimenti (ad esempio, per facilitare l’assorbimento della vitamina A contenuta nelle carote è necessario condirle con olio); ha un’alta percentuale di acido oleico che, non depositandosi sulle pareti delle arterie, evita l’alterazioni cardiache.

 

L'extra vergine di oliva è l’unico olio che ha una composizione molto simile a quella dei grassi contenuti nel latte materno.

 

Esso contiene acidi grassi essenziali così chiamati perché l’organismo, non producendoli, deve necessariamente introdurli attraverso l’alimentazione; esplica anche un aiuto per le funzioni intestinali, infatti è un blando lassativo; infine, caratteristica non meno importante, presenta una digeribilità più elevata rispetto a qualsiasi altro condimento.